Terremoto, ecco la mappa interattiva dei tweet

"
No2Giugno", "
parata", "
vittime" ma anche imprecazioni, nomi di persone rimbalzati nei retweet e riferimenti alla cronaca sono le parole più ricorrenti nella nuvola di
tweet esplosi dopo il 
terremoto di martedì mattina. Con la collaborazione di
Fondazione Ahref, Wired ha visualizzato nella mappa navigabile qui sotto il susseguirsi delle scosse (in rosso) rilevate dall'
Ingv  insieme ai
29mila tweet (in verde) raccolti da
Reputation Manager con hashtag
#terremoto e
#scossa.

L'area dei
cerchi rossi è proporzionale alla
magnitudo della scossa, mentre quella verde indica il sommarsi di tweet provenienti dallo stesso luogo. Il quadro è inevitabilmente parziale, perché la piattaforma di
Twitter permette di localizzare con precisione solo chi ha scelto di
geolocalizzare il proprio account, ma il campione è significativo e mostra già alcuni comportamenti. Là dove c'è una scossa, come a Mirandola, si twitta molto meno e solo più tardi, mentre è forte il contributo delle città lontane dal sisma: il 12% dei cinguettii arriva da
Roma, l'8% da
Milano mentre appena il 5% da
Bologna.

 

Fonte : Wired.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi